Salento

 Le spiagge più belle del Salento

Lu sule, lu mare, lu ientu....Una terra affascinante, ricca di tradizioni ed una infinità di spiagge da sogno e mare cristallino. Se stai programmando le tue vacanze nel Salento, magari per la Notte della Taranta, ti consiglio le migliori spiagge da non perdere:
Costa Adriatica
  • ROCA VECCHIA (MELENDUGNO) famosa per la Grotta della Poesia, di origine carsica e di forma circolare, a cui si accede sia da mare che a piedi e la vicina SAN FOCA, immersa tra calette pittoresche
  • TORRE DELL'ORSO (MARINA DI MELENDUGNO) con due grandi faraglioni che si assomigliano, chiamati le Due Sorelle di fronte alla spiaggia. La leggenda vuole che i scogli rappresentino le due sorelle che annegarono davanti alla spiaggia di Melendugno ammaliate dalla bellezza del mare. Gli dei, avutane compassione, le trasformarono in scogli perché potessero guardare per sempre l'amato mare.
  • TORRE SANT'ANDREA (MELENDUGNO) - caratterizzata da bellissimi faraglioni erosi dal mare, una bella spiaggetta e una grotta che è conosciuta come la Grotta degli Innamorati
  • BAIA DEI TURCHI e ALIMINI (MELENDUGNO) a pochi km da Otranto. Alle spalle della spiaggia c'è una folta pineta, seguita, a ridosso del mare, da una pineta di macchia mediterranea. 
Costa Ionica
  • PORTO SELVAGGIO (MARINA DI NARDO') - inserita nell'area protetta del Parco Naturale Regionale Porto Selvaggio e Palude del Capitano
  • MARINA DI PESCOLUSE (MARINA DI SALVE) - 4 km di sabbia bianchissima conosciuta come le Maldive del Salento
  • PUNTA DELLA SUINA (GALLIPOLI) - Denominata ufficialmente “i Caraibi dello Ionio" e BAIA VERDE  a circa un chilometro da Punta della Suina
  • PUNTA PROSCIUTTO (PORTO CESAREO) - sabbia bianca e finissima, splendide dune, circondata solo dalla macchia mediterranea e pochissime case. 
  • PORTO CESAREO - a Porto Cesareo c'è un'ampia striscia costiera fatta di dune macchia mediterranea, calette di sabbia dorata e scogliere basse e acqua di un azzurro intenso. Le dune costiere fanno parte della Riserva Naturale Orientata Palude del Conte e Duna Costiera
  • BAIA DI TORRE LAPILLO (PORTO CESAREO) - Una delle più lunghe spiagge del Salento circondata da una “barriera corallina” ideale per fare snorkeling
  • CASTRO MARINA - (LECCE) con la Grotta Zinzulusa, la più famosa di tutto il Salento
  • PONTE CIOLO - (GAGLIANO DEL CAPO) un vero spettacolo della natura, un canyon che sfocia in mare attraverso una serie di scalette costruite sulla roccia circondata da una folta vegetazione mediterranea in cui prevale il fiordaliso di Leuca

 Le mete turistiche e i borghi del Salento

Racchiuso tra il mar Ionio ad ovest e il mar Adriatico ad est, il Salento comprende tutta la provincia di Lecce,  quasi tutta quella di Brindisi e parte di quella di Taranto. Dal punto di vista artistico il Salento offre l'arte barocca leccese, imponenti cattedrali, castelli aragonesi, normanni, angioini e torri d'avvistamento dislocate su tutta la costa. Tra i borghi più belli del Salento spiccano quelli di Gallipoli,  conosciuta come Perla dello Ionio, Lecce, Nardò e Otranto.

 I prodotti tipici del Salento

La cucina salentina è caratterizzata da numerosi piatti tipici e famosi e pregiati vini DOC come il Primitivo di Manduria o il Negroamaro.
Degni di nota sono:

  • i pezzetti, uno spezzatino di carne di cavallo al sugo piccante
  • la pitta di patate, una pizza bassa di patate contenente una gran quantità di cipolle, rape, pomodoro. 
  • la puccia, il pane con le olive
  • il rustico, una sfoglia sottile con besciamella, mozzarella, pomodoro, pepe ed occasionalmente noce moscata 
  • le friseddhe o frise, tipiche di tutta la regione Puglia
  • le pittule (o pettule), frittelle ripiene di rape, fiori di zucca, baccalà o senza ripieno che si gustano inzuppate nel vino cotto
  • il pasticciotto leccese, pasta frolla e crema pasticciera
  • il fruttone, pasta frolla ripiena di marmellata e pasta di mandorlale 
  • le bocche di dama
  • lo spumone salentino, gelato stratificato alla nocciola, cioccolato o pistacchio
  • le pittedde, biscotti con la marmellata di cotogna e d’uva