Arco Ionico Tarantino

 Il mare e i borghi dell'Arco Ionico Tarantino

arco-ionico-tarantino
E' il territorio compreso fra la Murgia e la costa jonica. Le località turistiche più rappresentative sono Massafra, detta anche la città del Carnevale, col Duomo, notevoli palazzi medievali e la “riserva naturale del Monte sant’Elia”, oasi WWF. Mottola, detta comunemente la "Spia dello Ionio" o "delle Puglie", poichè da alcuni punti della città, è possibile notare tutto il panorama del golfo di Taranto. Il territorio di Mottola e Massafra è ricco di gravine e la più maestosa è quella di Petruscio, grotte rupestri di varie epoche diverse che fungevano da cappelle e chiese ed aree boschive. E poi, il territorio incantato delle Cento Masserie di Crispiano, un suggestivo percorso di 20km tra colline mediterranee e pianure ricoperte da ulivi, alla scoperta, non solo di masserie dell'800 ma anche di eccellenze enogastronomiche e artigianato della zona, di valore artistico e culturale è la ceramica di Grottaglie.

Fregiata più volte della Bandiera Blu, Marina di Ginosa ma anche Castellaneta Marina e Pulsano sono le più famose località turistiche di mare dell'arco ionico tarantino, contraddistinte da spiagge sabbiose ed acque cristalline. Di grande interesse il Lago Salinella, dove sostano numerose specie migratorie e dove è possibile fare Birdwatching.

Dal punto di vista enogastronomico i prodotti tipici di questo territorio sono tutte le varietà di legumi cotti in pentole di coccio, le “pignate”, le fave cotte, il purè di fave, cavatelli e orecchiette.